186

Francia
Tipologia
Mazzo commemorativo dedicato alle Marionette Wayang.
Leggere a fondo pagina cosa sono le Marionette Wayang

Dorso
Vedi a destra, ultima immagine della prima fila.

Contenitore
Astuccio in cartoncino policromo.


Marionnettes Wayang

Fabbricante B.P. Grimaud, Parigi
Editore J.M.S. France-Cartes
Autore Youdi des Aubrys
Anno di emissione 1985
Composizione 52 carte + 2 jolly + carta esplicativa
Dimensioni mm 63 x 88
Clicca sulle immagini per visualizzarne l'ingrandimento.
La carta esplicativa Il primo Jolly Il secondo Jolly Il dorso delle carte Asso di Cuori Re di Cuori Regina di Cuori Fante di Cuori Asso di Quadri Re di Quadri Regina di Quadri Fante di Quadri Asso di Fiori Re di Fiori Regina di Fiori Fante di Fiori Asso di Picche Re di Picche Regina di Picche Fante di Picche

Marionette Wayang

Wayang, una sola parola che indica il teatro delle marionette indonesiane, un prezioso tesoro che Ŕ diventato patrimonio Unesco dell'umanitÓ. Il termine Wayang in Indonesia indica sia le bambole tradizionali, le caratteristiche marionette che vengono utilizzate per il teatro, sia il genere teatrale di cui sono protagoniste.
Nel corso del tempo il teatro indonesiano si Ŕ arricchito rispecchiando con le proprie bambole i vari gruppi etnici presenti nella nazione. Ora nel teatro indonesiano sono due i tipi di marionette che prevalgono: le marionette tridimensionali, anche conosciute come wayang klitik o golŔk, e quelle piatte, solitamente in cuoio impiegate nelle performance di teatro delle ombre, che hanno il nome di wayang kulit.
Gli spettacoli teatrali prendono vita grazie al burattinaio, chiamato dalang, che mette in movimento le bambole con dei bastoncini collegati alle braccia e alle gambe dei personaggi. Un tempo le tecniche di realizzazione delle marionette venivano tramandate di generazione in generazione, come vere e proprie tradizioni a cui rimanere fedeli nel corso del tempo.
I personaggi tipici del teatro indonesiano derivano dai miti e dalle leggende locali, dai racconti persiani e indiani e includono bambole di diverse nazionalitÓ, che aiutano gli spettatori a comprendere la situazione politica e sociale del tempo e a scoprire l'Indonesia come un vero e proprio melting pot di culture.
Inizialmente questo complesso metodo di narrazione fu esclusivo delle corti reali di Giava e Bali le cui prime testimonianze risalgono al 930 dC. Solo dopo molti secoli il Wayang inizi˛ a diffondersi sulle altre isole, evolvendosi e integrando gli stili e la musica di ciascun luogo ove approdava quest'arte.
La tradizione del teatro delle marionette indonesiane Ŕ arrivata fino a noi e nel 2003 l'Unesco lo ha riconosciuto come ereditÓ culturale da non dimenticare, come patrimonio orale e immateriale dell'umanitÓ. La speranza Ŕ che la tradizione della fabbricazione delle marionette e del loro impiego per il caratteristico teatro indonesiano non venga accantonata dalle nuove generazioni.

Fonte: articolo di ©Marta Albè per www.greenme.it